Approfondimenti

29 Set 2016

Scopri il tuo talento: 3 passi per scovarlo o ritrovarlo

esplora2

Il talento viene definito come un naturale processo composto da pensiero-emozione-comportamento e che si ripete ogni volta che svolgiamo un’attività senza sforzo e con ottimi risultati.

Che succede se scopri il tuo talento adesso?

Ci hanno insegnato fin da piccoli che è importante saper fare tutto sufficientemente bene e questo, come conseguenza, ci ha portato lontano dai nostri talenti naturali che invece dovremmo sempre avere a portata di mano… e di mente. Infatti non solo sono quelle attività che con il minimo sforzo ci danno grandi risultati, ma sono anche quelle cose in grado di renderci soddisfatti come non mai.

In inglese c’è una parola straordinariamente evocativa “fullfilment” che sta ad indicare la sensazione di piena realizzazione che proviamo quando facciamo qualcosa in cui il nostro talento può esprimersi al massimo.

Scopri il tuo talento in 3 step

1) Torna bambino

Se vuoi intraprendere un percorso di crescita, prima devi tornare con la mente a quando eri bambino/a e spensierato/a.
Che cosa amavi fare? Che cosa ti riusciva facile? E soprattutto quale era quell’attività per la quale eri disposto a mollare tutto quello che stavi facendo per dedicartici con tutto te stesso?

Magari era giocare andare a nuoto, magari le lezioni di danza, oppure eri un campione nel portare avanti progetti di squadra altamente competitivi. Tutte queste attività hanno a che fare con talenti molto diversi: attitudine alle sfide, amore per le sfide e predisposizione al team working, ad esempio …

2) Come perdi il senso del tempo?

Immagina una mattina del week end, magari un sabato alle 9.00: per qualche ragione non c’è niente da fare, nessun impegno in programma per qualche ora. Così decidi di dedicarti di nuovo a quell’attività che ami e che avevi lasciato da parte per diverso tempo, magari suonare uno strumento, disegnare, cantare o fare giardinaggio.

Inizi e come per magia sono già passate 3 ore. Ti è mai successo? Se ti capita di avere una sensazione del genere a casa o a lavoro, mentre segui un progetto o parli con qualcuno, annotalo nella tua mente. Perdere il senso del tempo è uno dei segnali fondamentali del flow state (stato di flusso: condizione in cui riusciamo ad esprimerci al meglio senza alcuna interferenza) e significa che stai usando uno dei tuoi talenti.

3) Cosa desideri più di ogni altra cosa?

Quando è l’ultima volta che pensare a iniziare un’attività ti ha reso talmente impaziente da non riuscire più a rimanere seduto alla scrivania? L’errore di molte persone è di non considerare il proprio talento abbastanza importante da farne una professione.

Ogni talento (se ben coltivato) può diventare un’impresa di successo. Se così non fosse non esisterebbero business che hanno fatto la storia nati dal talento di chi ha deciso di coltivare la propria passione per la cucina, le relazioni, i programmi informatici, i social media o molto altro ancora.

Se tutti abbiamo almeno un talento, perché solo alcune persone raggiungono l’eccellenza?

Semplice: il Talento è un dono, l’Eccellenza è una scelta che deve essere coltivata ogni giorno.

Chi raggiunge l’Eccellenza sa come gestire il proprio stato e le proprie emozioni, ottenere il meglio da sé nelle situazioni importanti, crescere con le vittorie e imparare dalle sconfitte. Chi vuole raggiungere l’Eccellenza sa di dover lavorare molto per crescere, ogni giorno.

Per questo, tra i nostri prossimi appuntamenti, ci sono 3 immancabili corsi per iniziare o portare avanti il proprio percorso di crescita personale.

I nostri corsi per l’Eccellenza

  • Self Coaching: scopri il tuo talento e ottieni il meglio da te stesso. >>Scopri di più!
  • Coaching per l’Eccellenza: trasforma il tuo talento in Eccellenza. >>Scopri di più!
  • Team Coaching: scopri il talento di un gruppo e fallo diventare un team vincente. >>Scopri di più!

Leave a Reply