Approfondimenti

21 Ott 2015

Pratica Mindfulness: come un albero

pratica mindfulness come un albero

L’estate è passata e i nostri ritmi di vita cambiano ma con questa pratica Mindfulness potrete rivivere l’energia di questa stagione, del tempo libero e della possibilità di stare all’aperto.

Specie quando ti rendi conto di avere bisogno di una vacanza dalla fabbrica dei pensieri e dello stress, puoi ritagliarti un pochino di tempo per rigenerarti e vivere il “panorama del presente”.

Tutto quel che succede infatti si svolge adesso, nel panorama del presente la natura si manifesta solo e sempre nell’adesso, gli alberi crescono adesso, gli uccelli volano nell’aria o si posano sui rami soltanto adesso, i fiumi e le montagne sono nell’adesso, l’oceano è adesso, lo stesso nostro pianeta sta ruotando adesso.

 J. K. Zinn in Riprendere i sensi 

Ecco quindi una pratica mindfulness che puoi fare all’aperto, approfittando delle belle giornate che ancora vi sono in questa stagione o all’interno in un qualsiasi ambiente dove ti senti a tuo agio.

Pratica Mindfulness: come un albero

Come un albero maestoso, le sue lunghe radici che affondano nella terra circostante, il tronco robusto che si erge in alto e i rami che si allungano verso il cielo: usiamo questa immagine come ispirazione mentre eseguiamo la pratica.

Senti i piedi ben piantati sul terreno, o sul pavimento, senti la terra, fai delicatamente pressione ed esplora la pressione, la lieve tensione nelle gambe; puoi lasciare morbide le ginocchia mentre raddrizzi dolcemente la colonna e lasci ricadere le spalle.

Concentrati sulla percezione della gravità: lascia cadere ogni carico e abbandona ogni peso alla forza di gravità, sempre più in contatto con la terra, immagina di avere profonde radici che ti radicano in maniera stabile.

Porta lentamente l’attenzione verso l’alto, dalle radici al tronco, consapevole della postura eretta ma non rigida, respira a fondo e lentamente nota il movimento dell’addome che si espande e rientra; per qualche respiro rimani profondamente nell’addome e poi risali sentendo adesso il sollevarsi e l’abbassarsi della cassa toracica.

Nota come lasciando libero e pieno il respiro puoi avvertire il leggero alzarsi delle spalle, continua così lasciando che i polmoni si svuotino e si riempiano completamente respiro dopo respiro.

E adesso espandi la consapevolezza e nota contemporaneamente l’intero tronco, continuando a respirare.

E così come i rami di un albero si allungano verso il cielo, adesso estenditi e apriti al mondo che ti circonda, distendi le braccia e allungati in un grande respiro; attiva tutti i sensi e volgili in ogni direzione.

Nota con curiosità tutto quello che puoi vedere, odorare, sentire. Mantenendo la consapevolezza delle radici, del tronco, del ritmo del respiro, concentra l’attenzione sull’ambiente, percepisci dove sei e il panorama in cui sei e di cui fai parte. Nota tutto quello che puoi percepire. Cosa senti sulla pelle: l’aria, la temperatura; cosa vedi: forme, luci, colori; cosa puoi udire, momento dopo momento, respiro dopo respiro, in un continuo divenire ed essere nel panorama del presente.

Dopo aver fatto questa esperienza puoi dolcemente riportare l’attenzione nel qui ed ora mantenendo questo stato rigenerante con te e richiamandolo ogni volta che ti farà piacere.

Via via che farai questa pratica Mindfulness ti sarà sempre più facile liberare la mente, prenderti un attimo per te per rilassarti e riprovare l’energia della bella stagione ogni volta che vorrai.

Se ti interessa l’argomento leggi anche:

Leave a Reply