Approfondimenti

17 Dic 2015

Caro Babbo Natale, da adulta e vaccinata ti scrivo perché…

Abbiamo smesso di scrivere la letterina a Babbo Natale nel momento stesso in cui ci hanno detto che quell’essere tutto rosso e paffuto in realtà non esisteva. Ecco quello è anche il momento in cui perdiamo una splendida occasione per sognare in grande.

Insomma, anche se il nostro spirito adulto e raziocinante ci porta tutto da un’altra parte dovremmo proprio ricominciare a scrivere a Babbo Natale. La ragione è semplice: è l’unico a cui potevamo chiedere qualsiasi cosa senza porre limiti alla nostra fantasia e senza aver paura di dover ricambiare il favore con sforzi altrettanto importanti.

C’è chi chiedeva enormi giocattoli, chi si buttava sui super poteri, chi su incontri improbabili, i più golosi optavano per cioccolato a non finire. Milioni di incondizionati Io voglio affollano la carta da lettere agli inizi di Dicembre, senza che nessuno possa porre alcun limite, senza che nessuno bambino si chieda … Non sarà un po’ troppo?

La vita ci insegna presto che non sempre possiamo avere ciò che vogliamo, ma il pericolo sta nel non permettersi di sognarlo. Quando è l’ultima volta che abbiamo espresso un Io voglio incondizionato? Gli ostacoli ci sono, ne dobbiamo essere consapevoli e valutarli bene. Ma in un primo momento è fondamentale tornare a sognare in grande, tutto ciò che ci fa circolare così tanta adrenalina da buttarci ogni giorno giù dal letto come facevamo da bambini la mattina di Natale.

Insomma, sognare.

Non è detto che si avveri tutto ma, riconoscendo i nostri desideri, la mente (come i nostri genitori facevano quando avevano finalmente in mano la nostra letterina) capirà ciò che stiamo cercando e inizierà la sua ricerca nella realtà, tutto questo senza che nemmeno ce ne accorgiamo. Insomma, la nostra mente leggerà la realtà non più con la lente dei problemi che si possono presentare e che ci possono ostacolare, ma con la prospettiva dei nostri sogni e diventerà la nostra fedele compagna per trovare ciò che vogliamo, o in ogni caso ciò che sarà in grado di renderci felici.

nataleE se volete condividere con noi i vostri Io voglio incondizionati, scrivete tutto ciò che desiderate nello spazio per i commenti qui sotto e chissà che Babbo Natale, o qualcun altro al suo posto, non vi aiuti a esaudirli…

 

 

Leave a Reply